Le collezioni Maison Margiela Artisanal 2016

L’esordio dello stilista Martin Margiela e la Maison Margiela oggi con il direttore creativo John Galliano

Era il 1988 quando lo stilista belga Martin Margiela fondò a Parigi la sua Casa di Moda. Nonostante sia considerato un personaggio molto misterioso, praticamente assente dal panorama patinato della moda, e che non ha mai accettato compromessi commerciali, le sue prime collezioni conquistarono rapidamente il successo grazie al suo stile unico e assolutamente non convenzionale, alla sua creatività e alla sua estrema capacità sartoriale. Amava gli abiti, ne acquistava in gran quantità, li scuciva per poi riassemblarli forgiando nuove forme, dando vita a eleganti silhouette sartoriali decorate con materiali di recupero e interventi artistici di ogni genere come plastica, corde o spennellate di colore. Così nascevano le sue collezioni.

Il suo genio creativo, in assoluto contrasto con i trend di allora, lo ha reso un precursore del recupero e del riutilizzo dei materiali nel campo della moda internazionale.
E proprio con questo suo modo di “disfare e ricreare” che ha fatto scalpore ai suoi esordi nel fashion system.

Anche le sue sfilate erano particolari e sempre diverse, aveva scelto di coprire il viso delle modelle con fasce o lunghe frangette, o più recentemente con misteriose maschere in tessuto, per far sì che l’attenzione degli spettatori si focalizzasse solo sugli abiti e non sul volto delle donne che li indossavano.

Non è facile raccontare a parole il genio creativo di Martin Margiela, ma grazie al documentario The Artist Is Absent: A Short Film On Martin Margiela, prodotto da YOOX Group e realizzato dalla regista newyorkese Alison Chernick, è possibile comprendere bene la sua visione della moda.
Oltre a spezzoni di sfilate storiche e momenti salienti della sua carriera, i commenti di Olivier Saillard, storico della moda, di Suzy Menkes, una delle più autorevoli giornaliste della stampa internazionale, degli stilisti Jean Paul Gaultier e Raf Simons e dell’imprenditore Geert Bruloot, il primo a scoprire e credere nel talento di Martin Margiela, rivelano tutta l’essenza e soprattutto il senso della sua creatività.

 

The Artist Is Absent: A Short Film On Martin Margiela – YOOX Group

 

Martin Margiela ha lasciato nel 2009 il suo lavoro, mentre la proprietà della Maison era passata già nel 2002 al Gruppo OTB fondato da Renzo Rosso che ha fortemente contribuito alla grande espansione del marchio nel mondo.
Il Gruppo ha affidato dal 2015 la direzione creativa a John Galliano il quale, pur allineandosi allo stile essenziale originale, ha dato una nuova interpretazione alle forme e ai dettagli, forse a tratti un po’ più romantica, ma sicuramente molto intrigante delle collezioni Maison Margiela Artisanal 2016.

 

collezioni Maison Margiela  'Artisanal' 2016Sfilata Maison Margiela ‘Artisanal’ autunno/inverno 2015/16

 

In questo video che segue vedete la sfilata della collezione Haute Couture Maison Margiela ‘Artisanal’ autunno/inverno 2015-2016,  presentata al Grand Palais di Parigi l’8 Luglio 2015. Per immergervi ancor di più in questa meravigliosa atmosfera parigina ascoltate anche il ritmo cadenzato dei passi delle modelle oltre che la bellissima colonna sonora Bleeding Suns scritta da Benjamin Medcalf.

 

Maison Margiela ‘Artisanal’ autunno/inverno 2015/16 Grand Palais di Parigi, 8 Luglio 2015

 

Mentre il prossimo video è quello della collezione Maison Margiela ‘Artisanal’ primavera/estate 2016 girato in occasione della settimana della Haute Couture parigina lo scorso gennaio. Il video è stato prodotto da Videopolis con la direzione artistica della Maison Margiela. La musica è stata realizzata da Ludo Morillon e Jérôme Lorichon.

 

Maison Margiela ‘Artisanal’ primavera/estate 2016 Hôtel National des Invalides di Parigi, 27 gennaio 2016

 

www.maisonmargiela.com

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail