Collezione prêt à porter Courrèges PE 2016

Gli anni Sessanta, il bianco assoluto e la Space Age. Le origini della storica Maison francese Courrèges fino alla collezione prêt à porter Courrèges PE 2016

André Courrèges è stato un grande innovatore che ha saputo interpretare l’evoluzione dei tempi e raccontarla attraverso le sue straordinarie collezioni Prêt à Porter e Haute Couture. Il suo stile, le sue silhouette geometriche ed essenziali, il suo modo di ricercare, usare e accostare i materiali e i colori, oltre che la sua passione per il bianco assoluto, sono stati sin dagli esordi molto apprezzati, tanto che la sua visione creativa ha ispirato molti stilisti e continua a influenzare ancora oggi le tendenze della moda internazionale.

 

2 luglio 1967: il couturier francese André Courrèges con una modella che indossa una creazione della collezione
Haute Couture 1967/1968. AFP PHOTO (Foto AFP/Getty Images)

 

Ingegnere di formazione, poi studente dell’École de la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne di Parigi, ma fondamentalmente artista nell’anima, Courrèges ha utilizzato le sue grandi doti creative per esprimere un nuovo concetto di modernità attraverso la moda.

 

29 gennaio 1970: Occhiali moda rifiniti con ciglia finte del couturier francese Courrèges
(Foto di Central Press/Getty Images)

La sua carriera è cominciata nella capitale francese dove si era trasferito nel 1945. Nel 1950 ha iniziato la collaborazione presso l’atelier del couturier spagnolo Cristóbal Balenciaga dove ha appreso preziose tecniche sartoriali. Dopo pochi anni, esattamente nel 1961, ha aperto il suo atelier.

 

17 luglio 1973: il couturier francese André Courrèges mentre prepara la collezione nel suo atelier di Parigi.
AFP PHOTO (Foto AFP/Getty Images)

Da allora in poi i pantaloni proposti per le donne nel 1963 e le minigonne delle collezioni create nel 1965 lo hanno reso uno stilista famoso e molto apprezzato. Tra le sue grandi estimatrici Jackie Kennedy e la cantante e attrice Françoise Hardy, e ancora tra le star del cinema che hanno scelto di indossare le sue creazioni si annoverano Brigitte Bardot, Romy Schneider e Catherine Deneuve.

 

La star del cinema francese Catherine Deneuve all’aeroporto di Londra. Indossa un cappotto bianco dal taglio
squadrato di André Courrèges con stivali bianchi senza tacco. (Foto di Evening Standard/Getty Images)

 

Ma è nel 1967 che Courrèges ha ottenuto maggiore notorietà, quando ha lanciato la linea Couture Future e i collant, ovvero la “seconda pelle” delle donne, e nel 1968, anno in cui con lo slogan “En liberté” ha presentato il nuovo modello di pantaloni corti. Courrèges è stato un paladino dell’emancipazione della femminile, che ha stravolto i canoni e le linee della moda classica che fino ad allora avevano costretto il corpo con guêpière e reggiseni, e ha liberato le forme creando nuove geometrie e diventando così il protagonista della Space Age.
Le sue collezioni, a volte criticate ma comunque considerate rivoluzionarie, e il suo stile inconfondibile hanno lasciato una forte impronta artistica nella storia della moda grazie anche a modelle come Jean Shrimpton e Veruschka che hanno indossato i suoi abiti, e agli scatti realizzati per le più importanti riviste dell’epoca da maestri della fotografia del calibro di David Bailey e Bert Stern.

 

COURREGES SS 2016 2Sfilata Courrèges primavera/estate 2016

 

Dal mese di maggio 2015 la Maison Courrèges ha due giovani direttori artistici: Arnaud Vaillant e Sébastien Meyer. Con il loro linguaggio estetico ispirato a forme pulite e minimaliste, sono riusciti a interpretare egregiamente lo stile originale di André Courrèges, come potete vedere in queste foto di sfilata e di backstage della collezione prêt à porter Courrèges PE 2016.

 

collezione prêt à porter Courrèges PE 2016

 

collezione prêt à porter Courrèges PE 2016

 

COURREGES SS 2016 5Backstage sfilata collezione prêt à porter Courrèges PE 2016

 

www.courreges.com

 

 

Condividi su